Prezzi di metalli preziosi
Oro: 1329.35 EUR
Argento: 15.37 EUR
Platino: 795.48 EUR
Palladio: 1534.62 EUR
rodio: 5042.71 EUR

I BENEFICI DEL DEPOSITARE E IMMAGAZZINARE ORO E ARGENTO IN SVIZZERA

Quando si tratta di metalli preziosi come l’oro e l’argento, è assolutamente comprensibile e sensato avere il desiderio di poterli immagazzinare in un posto sicuro. Un luogo appositamente creato per fare in modo che i proprietari dei suddetti beni in magazzino non si debbano preoccupare periodicamente di verificare di persona l’integrità e la sicurezza di essi. Nel corso della storia, i luoghi per tradizione adibiti a funzione di deposito non solo per metalli preziosi, ma in generale per tutti i beni di maggior valore, sono sempre state le banche: nonostante esse siano certamente sinonimo di sistemi di sicurezza all’avanguardia, oltre che di professionalità e serietà da parte dello staff, non è difficile accorgersi, ahimè, delle limitazioni che un servizio del genere può comunque comportare. Basti pensare ai relativamente scomodi (e brevi) orari di apertura di una banca, o ai costi extra che il deposito di beni in essa comporta.

La soluzione è presto trovata: da tempo ormai esistono tipologie di depositi, gestiti privatamente, specializzati nel poter tenere al loro interno beni altamente preziosi e non. Essi presentano tutte le caratteristiche che ci si aspetta da un deposito presso una banca (sicurezza di prima qualità, personale dedicato ed attento, tutela in caso di eventualità fortuite, eccetera), con la non banale aggiunta di essere specializzati in depositi di questo genere. La domanda ora sorge spontanea: qual è la disponibilità di tali siti in Italia e all’estero? Esistono restrizioni a livello legislativo riguardo a dove e come immagazzinare i propri metalli preziosi? Qual è la migliore opzione, a livello europeo e non, per poter trovare un deposito serio e sicuro?

 

Paese così convenientemente vicino all’Italia, la Svizzera è ritenuta unanimemente uno dei luoghi più sicuri e vantaggiosi per quel che riguarda il deposito di metalli preziosi come l’oro e l’argento. E non è assolutamente difficile immaginare il perché: anche senza addentrarci nel mondo dei beni di valore nello specifico, la Svizzera è famosa per la rispettabilità dei suoi cittadini, il suo sistema pubblico altamente efficiente e, di primaria importanza nel nostro caso, una tendenza da sempre molto forte verso la privatizzazione di servizi e non solo. Questa prevalenza di amministrazione privata, soprattutto per quel che riguarda il settore finanziario, ha fatto sì che la Svizzera abbia sviluppato una delle più fiorenti economie a livello mondiale. Da cosa nasce cosa, e il paese è diventato sempre più meta prediletta da possessori di grandi finanze per depositare i loro beni. Ad oggi, più della metà di tutto l’oro registrato al mondo è depositato in Svizzera.

 

Ma veniamo nello specifico a parlare di metalli preziosi. I depositi adibiti a immagazzinare beni di tale valore sono, spesso e volentieri, collocati sulle Alpi svizzere, presso ex depositi o centri militari, o in strutture comunque dotate dei più sicuri controlli di sicurezza e barriere di tipo fisico. Per quel che riguarda argento, palladio e platino, nello specifico, il deposito presso una struttura svizzera presenta un ulteriore vantaggio: l’assenza di tasse applicate se si sceglie di depositarlo invece che spedirlo. In ogni caso, quando si sceglie di depositare metalli preziosi presso un deposito in Svizzera, si entra in possesso di un certificato che attesta la proprietà degli specifici beni depositati, proprietà unicamente riservata ad una sola persona e legalmente riconosciuta.

Anziché dover fare affidamento ad una compagnia di spedizioni per il transito dei propri metalli preziosi, il deposito rappresenta una soluzione che combina l’immediatezza di accesso ad essi (il/la proprietario/a può recarsi presso tali strutture e ritirare i propri beni depositati, o parte di essi, in qualsiasi momento, senza bisogno di intermediari) e la sicurezza di una struttura specializzata e con anni di esperienza.